PRESTAZIONI SPECIALISTICHE

  • Visita senologica (anamnesi del paziente, osservazione e palpazione delle mammelle)
  • ecografia mammaria
  • test genetici per valutare l’eventuale ereditarietà del tumore alla mammella

SENOLOGIA s.f. [comp. di seno (solco tra le due mammelle) e – logia].
Branca della medicina che studia la fisiologia, anatomia e patologia dell’apparato mammario

In passato la Senologia era di pertinenza quasi esclusivamente della Ginecologia, poiché le mammelle erano considerate organi principalmente femminili, mentre la mammella è presente anche nel maschio, sia pure in forma rudimentale.
Con il tempo, lo studio della ghiandola mammaria, nella sua complessità e delle sue patologie, ha interessato un numero sempre maggiore di branche specialistiche quali l’endocrinologia, la radiologia, l’oncologia, l’anatomia patologica.
Attualmente non esiste una scuola di specializzazione in senologia, ma da anni si è perfezionato e ufficializzato questo percorso specialistico, attivo soprattutto in ambiti radiologico e oncologico.

Il Radiologo Senologo (come la dr.ssa Giuliana Giust, presente in Woman Clinic) è il medico che esegue personalmente sia l’esame palpatorio, con inquadramento anamnestico, che le procedure di diagnostica ecografica mammaria, si occupa delle procedure di radiologia interventistica, inoltre interpreta immagini acquisite da sè o dai collaboratori tecnici secondo protocolli definiti.

In caso di anomalie della ghiandola mammaria, indirizzerà la paziente da un Chirurgo Senologo, solitamente specializzato in oncologia, per la valutazione clinica e l’eventuale terapia.

Le patologie più spesso trattate dal senologo sono tutte quelle che riguardano la ghiandola mammaria (ascessi, cisti, mastiti, processi infiammatori e infettivi di vario tipo), con particolare riguardo per le neoplasie mammarie.

Dopo la maturazione sessuale, per le donne è consigliabile una visita senologica periodica, anche in assenza di problematiche particolari o di specifica sintomatologia, per tenere sotto controllo il proprio stato di salute.

Si raccomanda di far riferimento al senologo nel caso in cui si ravvisino a carico delle mammelle:

  • dolore localizzato o esteso
  • presenza di arrossamentie/o tumefazioni
  • noduli palpabili o visibili
  • alterazionidel capezzolo (in fuori o in dentro)
  • perdite da un capezzolo (se la perdita è bilaterale il più delle volte la causa è ormonale)
  • cambiamenti della pelle (aspetto a buccia d’arancia localizzato) o della forma del seno

Per prenotazioni e ulteriori richieste

+39 0444 211075
Oppure compila il form sottostante

Dichiaro di avere preso visione dell'Informativa sulla Privacy.

Acconsento all’utilizzo dei miei dati per l’invio delle informazioni richieste.*